Agenzia Nazionale del Turismo (ENIT) in Cina

Condividi
Lunedì 10 ottobre 2011 è stata inaugurata a Shanghai la terza tappa del progetto “BRIC 2012” dell’Agenzia Nazionale del Turismo (ENIT), progetto che si chiama “Italia comes to you” e che è stato curato dal Dott. Tommaso De Benedetti, sotto la supervisione del Direttore ENIT per la Cina, Dott.ssa Autilia Zeccato, e con l’approvazione dell’attuale Direttore Generale ENIT, Dott. Paolo Rubini.

Le finalità dell’ENIT sono quelle di promuovere all’estero la conoscenza dei territori tipici italiani con le loro risorse culturali, storiche e produttive, anche attraverso iniziative coordinate e integrate in collaborazione con soggetti pubblici e privati.

Il Progetto “BRIC 2012 – Italia comes to you” ha avuto ed ha l’obiettivo del consolidamento dell’immagine dell’Italia quale destinazione turistica nei 4 Paesi emergenti – Brasile, Cina, India e Russia – attraverso una promozione che è trasversale e di grande impatto mediatico, coinvolgente tutte le Istituzioni pubbliche e private del Sistema Italia, o media, le imprese, gli opinion leaders e il grande pubblico.

Nello specifico, l’obiettivo perseguito è stato quello di illustrare all’estero, con finalità promozionali  e  commerciali  il  meglio  dell’offerta  turistica  e produttiva italiana, attraverso l’organizzazione e la realizzazione di Mostre in grado di fornire ai visitatori un’immagine delle diverse tipologie di offerta turistica delle Regioni italiane: Mare, Città d’arte, Parchi e natura, Montagna, Laghi, Terme e benessere, Enogastronomia, Sport e vacanza attiva, Turismo Religioso e Congressuale.

Lo slogan veicolato per il prgetto è stato quello dell’Italia come “un paese sensorialmente ed emotivamente vicino sebbene geograficamente distante”.
Nel progetto sono stati coinvolti sia il  grande  pubblico, sia un pubblico di nicchia, cioè turisti dal
profilo medio-alto.

Vincenzo De Luca (Shanghai, 29 dicembre 2010-oggi)

Condividi
Nato a Napoli, 7 novembre 1959. Università di Napoli: laurea in scienze politiche, 8 marzo 1988.


In seguito ad esame di concorso nominato Volontario nella carriera diplomatica, 13 febbraio 1989.



All'Istituto Diplomatico, corso di formazione professionale, 13 febbraio-13 novembre 1989. Alla Dir. Gen. Relazioni Culturali, Uff. IX, 14 novembre 1989. Segretario di legazione, 14 novembre 1989. Alla Dir. Gen. Personale e A., Uff. IX, 14 maggio 1990. Secondo segretario commerciale a Khartoum, 17 gennaio 1992. Primo segretario di legazione, 13 agosto 1993. Confermato nella stessa sede con funzioni di Primo segretario commerciale, 1° gennaio 1994. Primo segretario a Tunisi, 14 maggio 1994. Comandato presso il Ministero dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato, quale Consigliere per gli Affari Internazionali, 13 marzo 1998. Consigliere di legazione, 1° maggio 1999. Comandato presso il Ministero dei Trasporti e della Navigazione, quale Consigliere per gli Affari Internazionali dell'On. Ministro, 7 gennaio 2000. Consigliere alla Rappresentanza permanente presso l'O.C.S.E. in Parigi, 12 luglio 2001. Consigliere di ambasciata, 2 luglio 2005.


Alle dirette dipendenze del Direttore Generale per la Cooperazione Economica e Finanziaria Multilaterale, 20 luglio 2005. Fuori ruolo per prestare servizio presso il Ministero dello Sviluppo Economico quale Consigliere Diplomatico dell'On. Ministro, 1° gennaio 2007.


Confermato, per cambiamento di Governo, in posizione di fuori ruolo presso il Ministero dello Sviluppo Economico quale Consigliere Aggiunto per gli Affari Internazionali per le questioni attinenti all’Industria e all’Energia, 8 maggio 2008. Alle dirette dipendenze del Direttore Generale per la Cooperazione Economica e Finanziaria Multilaterale, 1° agosto 2008; temporaneamente assegnato presso l’ENI S.p.A.


Console Generale a Shanghai, 29 dicembre 2010.
Cavaliere Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica, 2006.

Famiglia Chieri a Shanghai

Condividi
 Shanghai, 1934, Pranzo col Sindaco di Shanghai Wu Te Chen sul "Conte Verde".
Da sinistra a destra le tre sorelle Chieri: Mats, Laura e Itsie.
Al centro, con gli occhiali, il Sindaco di Shanghai Wu Te Chen.
All’estrema destra il Conte François de Courseulles, marito di Laura.

Dal diario di Mats, 10 febbraio 1934: “Pranzo cinese da Jane Wen per il Sindaco Wu Te Chen. Più conosco questi cinesi e più mi sono simpatici.”

Dal diario di Luisa: “ Molte cose nella società cinese trovai cambiate (dal ritorno dall’Italia nel 1930), ma cose che ne crescevano l’interesse e la varietà. Nei ricevimenti s’incontravano signore cinesi giovani, belle ed elegantissime nel loro splendido costume che fasciava il loro corpo perfetto ed armonioso (...) dal suggestivo spacco della gonna che arrivava spesso fino all’attaccatura della gamba mettendo in rilievo delle gambe perfette. Ed erano gaie, affettuose e ciarliere, semplicissime nel loro cinguettio inglese di buona scuola."

Si tratta della storia di Virginio Chieri, giovane allievo ufficiale umbro-toscano, che non immagina niente di meglio che fuggire di casa all’età di ventidue anni, nel 1900, per imbarcarsi clandestino su una nave italiana in partenza per la Cina  facente parte della spedizione europea unita nella missione  di sedare la rivolta dei Boxer.

Dopo essere tornato in Italia conclusa la spedizione, questo giovane scavezzacollo decide di stabilirsi in Cina che non riesce a togliersi dal cuore.
Nel frattempo è riuscito a  trovare un impiego come funzionario delle Poste e Dogane cinesi.

Padri Salesiani (dal 1906 al 2009)

Condividi
Scuole Professionali (prima opera, dal 1924)
Indirizzo: Hospice St. Joseph, poi Salesian School (China-Nantao), Shanghai.
Direttore sac. Garelli Sante, 1924-28
Pref. Bernardini Vincenzo, 1927
Pref. e Cons. Saino Antonio, 1926-27

“Da Marco”: le cose migliori nascono da un sogno

Condividi
La terra fertile della penisola appenninica ed i suoi copiosi prodotti sono l’essenza dell’eccellente cibo italiano, noto nel mondo per le sue caratteristiche di conservazione degli antichi sapori. In Marco, lo Chef Patron Italiano nonchè titolare, è innata la sensibilità e la passione per il cibo;
egli stesso è un Maestro di Cucina ed un Epicuro. Altamente consapevole delle sue capacità professionali, lo Chef Patron ha dato al ristorante il proprio nome. Il locale presenta congrue caratteristiche italiane, dagli ingredienti allo stile, direttamente riconducibili a quelli della madrepatria. I ricchi sapori della cucina italiana, come anche il design romantico di Da Marco, richiama perfettamente il gusto delle origini.
Oggi, più di prima, per via dei sapori originali immutati nel tempo, questo locale attrae una folla di clienti e, quando giunge la sera, sembra che tutta Shanghai converga in questo luogo.

Carlo Scialdone

Condividi
Carlo Scialdone è nato a Pignataro Maggiore (Caserta) il 6 dicembre 1961, a casa, alle ore 12:30; suo fratello gemello Ugo è invece nato alle 12:00, proprio al suono delle campane.

Carlo Scialdone ha frequentato l’asilo nido presso le suore di Maria Immacolata, e dalla prima alla quinta elementare presso la locale scuola elementare.
Sin dall'infanzia Carlo Scialdone aveva un forte desiderio di diventare un sacerdote-gesuita tanto che, con sacrificio di papà Benito e mamma Vera, riuscì ad entrare nel Seminario Diocesano di Calvi e Teano ove frequentò la scuola media e 3 anni di scuola superiore.

Nicola Massa, dal 1846

Condividi
Il fondatore della “Scuola di pittura ad olio” di Shanghai

I primi scambi culturali fra Cina e Italia possono essere fatti risalire al periodo dell’Impero Romano.
Tra i primi ambasciatori della cultura italiana attraverso i secoli, i più famosi sono stati Marco Polo马可波罗, Padre Matteo Ricci.利玛窦, Padre Giuseppe Castiglione 郎世宁.
Ma c’è stato anche chi ha giocato un importante ruolo e non può essere dimenticato: Padre Nicola Massa S.J. 马义谷 ( 仲甫).
Nato a Napoli nel XIX secolo, è stata la prima persona che ha portato la pittura ad olio a Shanghai, sebbene non sia tra le persone più ricordate oggi.
All’inizio del 1846, Padre Nicola Massa马义谷 approdò a Shanghai. All’inizio lavorò come insegnante di Lingua latina presso un monastero presente a Hengtang横塘. L’anno seguente, Padre Joannes Ferrer 范廷佐, che era l’architetto-capo della Cattedrale di St. Francis Xavier董家渡天主堂又称圣沙勿略天主堂”, 1853年落成 a Dong Jiadu董家渡, lo invitò a prendere parte ad un nuovo progetto che prevedeva di disegnare figure sacre per le decorazioni della chiesa.

Dionisio Cimarelli

Condividi
Il Maestro Cimarelli vanta una lunga esperienza internazionale ed e’ uno dei piu’ noti scultori italiani che esercitano la propria attivita’ artistica in Cina. Dopo il suo primo arrivo nel lontano 1986, ha continuato ad approfondire con passione e marcato interesse la cultura e l’arte di questo straordinario Paese. Le sculture in porcellana del Maestro Dionisio Cimarelli sono state realizzate a Jingdezhen, localita’ nota per la produzione della porcellana cinese.

Dionisio con il Console Generale d'Italia a Shanghai
Indiscutibile e’ l’alto profilo professionale dello scultore che e’ testimoniato da una lunga esperienza internazionale attraverso l’America, l’Asia e l’Europa. Ha altresi’ partecipato a numerose lezioni e conferenze presso prestigiose Istituzioni Accademiche ed ha ottenuto molteplici riconoscimenti come, per esempio, la recente nomina a supervisore artistico del prestigioso e grande progetto di architettura ZhongKai SheShan Luxury Villas di Shanghai.

Maurizio Forte, Istituto per il Commercio Estero (ICE) di Shanghai

Condividi
Diplomato in Agraria e Laureato in Scienze Politiche, Maurizio Forte ha svolto interamente la sua carriera all’interno dell’Istituto nazionale per il Commercio Estero - ICE, dove ha iniziato a lavorare giovanissimo nel 1984.

Inizialmente ha operato proprio nel settore agroalimentare curando sia tematiche tecniche che progetti promozionali internazionali a favore dell’enogastronomia italiana.

A meta’ degli anni ’90, si e’ occupato, sempre presso la Sede Centrale di Roma, di programmi promozionali per i principali settori della meccanica strumentale (macchine utensili, macchine per calzaturifici, conceria, ceramica, ecc.). Queste attivita’ lo hanno portato ad operare in diversi mercati, fra cui soprattutto la Cina, che ha poi rappresentato un punto di riferimento per gli incarichi futuri.

Infatti nel 1996 Maurizio Forte e’ stato trasferito per la prima volta all’ICE di  Shanghai dove ha lavorato per 4 anni,  prima come Collaboratore e poi come Responsabile dell’Ufficio, avendo la possibilita’ di vivere di persona il grande sviluppo economico che la Cina stava avviando in quegli anni.

Lazzaro Cattaneo (1560-1640)

Condividi
La chiesa cattolica di Shangai è stata fondata nel 1608 quando Paul Xu Guangqi, primo cattolico di Shangai, invitò il gesuita italiano Lazzaro Cattaneo a predicare nella città. Circa 200 persone ricevettero il battesimo durante i due anni di permanenza del missionario; la prima chiesa cattolica fu costruita nei pressi di Xujiahui, dove oggi si trova la cattedrale.

A member of a noble family in Sarzana near Genoa, Italy, Cattaneo entered the Society of Jesus at Rome in 1581. After completing his training in Portugal, he went to Goa, India, and in 1589 became superior of the mission on the Fishery Coast. In 1593 he arrived in Macao to study Chinese and the following year was with Matteo Ricci in Shao-chou (Shaoguan). As interim superior of that mission, Cattaneo was the first to discuss Christianity with Hsu Kuang-ch'i, one of the pillars of the early church in China.

Padre Ernesto Gherzi (1886-1973)

Condividi
Part of the Xujiahui site was donated by Xu Guangxi's family. Xu Guangxi (1562-1633, Ming Dynasty) was probably China's most notable Catholic convert. He assisted the Italian Jesuit Matteo Ricci (1552-1610) in the translation for the first time of the Confucian classics into Latin. Ricci's death 400 years ago is being commemorated in Europe this year.

Not very well known is the fact that in the 19th century the French Jesuits also built an observatory there (as well as orphanages, monasteries, schools and libraries). The Zi-ka-wei Observatory was set up in 1872 to carry out meteorological observations of the South China Sea. In its earlier years, it made astronomical and meteorological observations, as well as geomagnetic measurements, and operated a time service. It was an important base for Europeans to obtain meteorological information during the late 19th century. A recent paper on the Weather magazine made reference to instrumental and observation accounts of typhoons it collected for the years 1880, 1881 and 1882.

Scopo del sito & Disclaimer

Condividi
Cari Amici italiani a Shanghai,
i contributi dei lettori sono benvenuti, pur lasciando agli organizzatori la liberta' di pubblicazione.


Si vuole qui tracciare una storia della presenza italiana nella storia della Circoscrizione di Shanghai (Municipalita' di Shanghai, Province dello Zhejiang, del Jiangsu e dell'Anhui).

Il sito contiene quindi informazioni su personaggi italiani che hanno dato lustro all'Italia da Marco Polo in poi.

Si e' voluto anche includere anche informazioni su personaggi contemporanei;

Konosko: Adriano Zublena, Chiara Masetti, Anna Zennaro

Condividi
Avv. Adriano Zublena, Presidente, fondatore della società.

Avv. Chiara Masetti, consulente legale attuale.
Avv. Anna Zennaro, consulente legale precedente.
Settore: consulenza legale e commerciale.
Localizzazione: Shanghai, 1999.
Konosko Group opera in Cina da più di 15 anni ed è specializzato nella consulenza legale, contabile, fiscale e nel settore degli investimenti. Il Gruppo è cresciuto negli anni diventando un leader internazionale in questi campi, si avvale di personale altamente qualificato e di vastissima esperienza. Attualmente può contare sulla collaborazione di più di 120 persone tra personale e collaboratori esterni. La sede principale di Konosko Group si trova a Shanghai, ma il Gruppo si avvale del supporto di una rete di studi professionali anche in Europa e in altre zone della Cina.

Istituto Italiano per l'Africa e l'Oriente (IsIAO) - Shanghai

Condividi
La Sezione IsIAO di Shanghai, costituitasi nel 2008, è stata ufficialmente  inaugurata il 24 marzo 2009 nella forma del deskdesk, fase che precede la costituzione dell’ente con personalità giuridica propria, consiste di un ufficio, di una sala riunioni e di una biblioteca di testi pubblicati dall’Istituto. Grazie alla contiguità con il Campus Sino-Italiano, un centro interdipartimentale che vede la partecipazione di alcune università italiane, sarà possibile avviare con più facilità programmi congiunti con l’Università Tongji, una delle maggiori del paese. La sezione intende poi lanciare progetti anche in collaborazione con le altre maggiori istituzioni culturali dell’area. Attualmente sono stati avviati i seguenti progetti: presso il Campus Sino-Italiano dell’Università Tongji di Shanghai. 

Zegna: Mario Felisari e Vittorio Proietti Tocca

Condividi
Mario Felisari, Senior Merchandising Manager e fondatore dell’azienda a Shanghai.

Vittorio Proietti Tocca, Retail Director - China.


Settore: abbigliamento e calzature da uomo.

Localizzazione: Shanghai, 1992.


Partito dal franchising, Zegna ha sviluppato varie partnership, prima di aprire molti department stores. Questi sono diramati in una trentina di città in tutta la Cina, che viene divisa in quattro aree (nord, nord-est, est e sud). Il primo fu aperto a Pechino nel 1991, Shanghai seguì l’anno successivo. “Ermenegildo Zegna” è presente in più aree della città: Plaza 66, West Gate Mall, Dixon e, last but not least, sul Bund dal 2005, con una estensione di più di 550 metri quadrati, e un po’ simbolo della “filosofia Zegna”.

Ventana Serra: Paolo Marelli

Condividi
Paolo Marelli, General Manager.
 
Settore: spedizionieri internazionali e logistica.
Localizzazione: Shanghai, luglio 2008.
 
Parte del Gruppo “Arcese”, numero uno per il trasporto su ruota, l’azienda ha uffici ovunque in Italia ed Europa. Nel mondo si posiziona in Sudamerica (Messico, Brasile, Cile ed Argentina) e dal luglio 2008 a Shanghai. A breve, verra’ aperta una sede anche nella capitale Indiana. 
Il trasporto avviene soprattutto per mare ed aereo. I settori piu’ coinvolti sono quelli dell’auto e del fashion. In progetto vi e’ l’idea di aprire un magazzino per ampliare l’attivita’ logistica e, probabilmente, anche quella di avviare nuovi uffici in Cina, in posti strategici come Shenzhen.

Technogym: Nerio Alessandri, Marco Treggiari, Manuel Saccomandi, Federica Cortezzi

Condividi
Nerio Alessandri, proprietario e fondatore dell’azienda a Shanghai.
Marco Treggiari, Managing Director.
Manuel Saccomandi, Direttore Commerciale.

Federica Cortezzi, PR & Media Relations Manager.


Settore: attrezzature e macchinari da palestra.

Localizzazione: Shanghai, 2005.

Yan Li Wei è il primo astronauta cinese ad essere andato in orbita sulla luna, una grande prova di tecnologia e sviluppo che la Cina lanciò al mondo nel 1996. All’interno dell’Agenzia Spaziale cinese vi era una palestra, la cui attrezzatura era totalmente fornita da Technogym.

Savino Del Bene: Marco Leporati, Maria Mazzini, Paolo Nocentini, Silvana Brandani

Condividi
Marco Leporati, General Manager.
Maria Mazzini, Sales Manager.
Paolo Nocentini e Silvana Brandani, proprietari.
 
Settore: spedizionieri internazionali e logistica.
Localizzazione: Shanghai, 2000.
 
La societa’ era gia’ impiantata ad Hong Kong a partire dal 1993 e avviava del business anche nel mainland cinese: Marco Leporati inizia cosi’ a scoprire questa nuova terra attraverso numerosi viaggi. L’Ufficio di Rappresentenza di Shanghai viene aperto nell’agosto 2000 e gestito sin dall’inizio da Leporati, che decide di stabilirsi definitivamente in Cina. Ci sono uffici anche a Guangzhou, Shenzhen, Xiamen, Foshan, Dalian, Tianjin, e Qingdao.

Pas Advisors: Cristiana Barbatelli e Daniela Pilia

Condividi
Cristiana Barbatelli, Managing Director e fondatrice dell’impresa.
Daniela Pilia, Direttore Amministrativo e socia.
Settore: consulenza.


Localizzazione: Shanghai, settembre 2005.




Società internazionale di consulenza, la Pas Advisors ha molti anni di esperienza nell’assistenza di tipo commerciale, gestionale e di performance per aziende europee piccole e medie che si stabiliscono in Cina, organizzazioni, associazioni o istituzioni governative.

Sinema: Maria Barbieri

Condividi
Maria Barbieri, Consultant.
Settore: cinema e tv.
Localizzazione: Shanghai, 1998.
 
Maria Barbieri, sinologa, arriva per la prima volta in Cina, a Pechino, nel 1979. L’anno successivo si reca a Shanghai, dove studia alla Fudan University, presso il Dipartimento di Storia.
Si interessa da subito al cinema cinese, che le appare una delle chiavi fondamentali di lettura della realta’ circostante.
Nel 1981, una delle prime co-produzioni Italia-Cina le offre l’opportunita’ di lavorare per un programma Rai su Marco Polo, con il famoso regista italiano Giuliano Montaldo. Maria, assieme ad altri pochi studenti italiani allora in Cina, viene cooptata come interprete per la produzione italiana.

Maimex: Roberto Longo e Simona, Andrea Federici, Gianni Manzoni, Roberto Moretto

Condividi
Roberto Longo e Simona,  fondatori dell’impresa a Shanghai.
Andrea Federici, Chief Representative.
Aniya Liu Chang, Marketing Manager.
Gianni Manzoni, Responsabile del magazzino.
Roberto Moretto, Responsabile del reparto di controllo di qualita’.
Settore: spedizionieri internazionali e logistica.


Localizzazione: Shanghai, 1995.


Di proprieta’ della famiglia Manera, l’Ufficio di Rappresentanza dell’azienda milanese viene aperto nel 1995 ed avviato da due italiani, Roberto Longo e Simona, i quali pongono le basi su Shanghai di una media impresa che conta un centinaio di dipendenti.

Logwin: Fabiola Prete

Condividi
Fabiola Prete, Route Development Manager Italy.
Settore: spedizionieri internazionali e logistica.
Localizzazione: Shanghai, ottobre 2006
Questa azienda e’ tedesca a condivisione di capitale italiano. Specializzata nel settore dell’abbigliamento e delle calzature, oltre che di quello industriale e di impiantistica, si occupa sia di esportazione che di importazione. I clienti sono italiani e stranieri. La difficolta’ maggiore riscontrata in Cina riguarda la competizione con i local. Il gruppo e’ enorme (conta novemila dipendenti, di cui seicento nel Far East). In Asia e’ presente in Cina ed a Hong Kong, a Taiwan, in Vietnam, Thailandia e in Corea. Shanghai conta 130 persone, tutte di nazionalita’ cinese, alle dipendenze di Fabiola Prete, unica responsabile italiana della sede.

ITF: Chiara Zappaterra, Daniele Fraboschi, Francesca Coppeta, Marco Della Mora

Condividi
Chiara Zappaterra, General Manager, unità commerciale.

Daniele Fraboschi, General Manager, unità produttiva.
Francesca Coppeta, Deputy General Manager, unità commerciale.
Marco Della Mora, Operation Manager.
Settore: architettura e design.
Localizzazione: Shanghai, 2005.
L’azienda italiana “IT International” è una società di architettura e design, la quale, oltre ad essere già presente nel mondo con due uffici commerciali, uno negli Stati Uniti e l’altro a Dubai, ha aperto due unità a Shanghai: una Trading Company quattro anni fa e un’unità produttiva, cioè una fabbrica di 11 mila metri quadrati, divisa in dipartimenti (falegnameria, verniciatura, metallo e, in progetto, tappezzeria) nel giugno 2008.

IMQ: Raffaele Tasserini, Riccardo Barbaro, Alessio Il Forte, Gabriele Panzeri

Condividi
Raffaele Tasserini, Chief Representative precedente e fondatore dell’Ufficio di Rappresentanza a Shanghai.

Riccardo Barbaro, Chief Representative attuale.
Alessio Il Forte, Responsabile Tecnico precedente.
Gabriele Panzeri, Responsabile Tecnico attuale.

Settore: marchi di qualità e certificazione di prodotti.
Localizzazione: Shanghai, 2003/2004.
Nasce in Italia come ente pubblico una sessantina di anni fa e diventa una delle più importanti aziende italiane che si occupa del controllo dei prodotti in 3 principali settori: elettronico, elettromeccanico e gas.

Finenco

Condividi
Settore: architettura e design.
Localizzazione: Shanghai, 2003.
Fu una delle prime imprese italiane del settore a stabilirsi in Cina e ora è una delle maggiori in tutta l’aria asiatica. Fondata negli anni ‘80 dall’Ing. Vincenzo Di Bella, “Finenco Architects” si occupa di pianificazione, disegno urbano, disegno d’interni e restauro, oltre a prevedere un servizio di consulenza specializzato in investimenti, studi di realizzazione, e project management.